Ippolita sarà presente sia Sabato che Domenica con un banchetto di libri, venite a trovarci! Layers festival, tutto il programma

Oltre ai libri di Ippolita avremo anche un’ampia selezione di  volumi della casa editrice Eleuthera e Shake, oltre che alcune autoproduzioni particolarmente eleganti come la Mappa Mare Liberum di cui siamo orgogliosamente  coproduttori.

Per l’occasione saranno disponibili alcune rarità editoriali come L’occhio dell’airone. Il giorno prima della rivoluzione, di Ursula Le Guin (Eleuthera) Don Chisciotte di Kathy Acker (Shake) Sul filo del tempo di Marge Piercy (Eleuthera) la rivista FikaFutura (Shake) e molte altre…

Un festival di incontri, musica, laboratori ed esperienze per raccontare una Milano impegnata, colorata e connessa. LAYERS festeggia 10 anni di messa in onda di Router (www.router-radio.org // www.shareradio.it) trasmissione che raccoglie la voce della cultura indipendente milanese. Questa voce è fatta di tanti strati, tanti quanti sono quelli di Milano, che danno vita alla città. Per due giorni, nel giardino di Rob de Matt, questi strati si sovrapporranno dando vita a una nuova mappa costruita insieme. La mappa di Milano Città Strato.

“Chi cammina sul terreno non può vedere la figura che i suoi passi si lasciano dietro, gli è necessario un’altra prospettiva. Non a caso, colui che comprende il significato della storia è soprattutto il narratore che, tracciando la cicogna sul foglio, accompagna col disegno il racconto. […] C’è un’etica del dono nel piacere del narratore. Chi narra non solo intrattiene e incanta, ma regala ai protagonisti delle sue storie la loro cicogna”.

Come il narratore di Cavarero, Router vuole donare una prospettiva su quella Milano che se da una parte toglie, estrania e allontana dall’altra, dalla nostra parte, regala, arricchisce e avvicina tutte quelle persone che la abitano in maniera consapevole, resistente e indipendente.

Router

Router nasce e cresce dentro Radio Onda d’Urto Milano, al Leoncavallo, dove ha trasmesso in diretta settimanale dal 2009 al 2016.
 Propone un’agenda radiofonica di cosa si muove a Milano e dintorni – ma anche in tutt’Italia e più lontano.
Ascolta e registra chi si occupa di riappropriazione degli spazi, di sviluppo autonomo del proprio mestiere e delle proprie passioni, con un’attitudine queer alla cultura: in una città dominata dalla divisione in settori che non comunicano, il progetto offre uno spazio per abbattere questi confini, accogliere le specificità e condividere le pratiche. Dal 2016 trasmette giovedì – e qualche domenica – su Shareradio. Le voci sono quelle di Carlotta Cossutta, Veronica Falcone, Anna Resmini, Francesca Tonelli, Viola Vatrini.

router-radio.org

torna a libri
2019-10-30T14:12:16+01:00Categories: ATTIVITA'|Tags: , |