Sabato 11 Maggio SALONE DEL LIBRO DI TORINO
ore 14:30
Sala Avorio
Presentazione del libro Comunismo Queer di Federico Zappino

Partecipanti:

  • Simona De Simoni
  • IPPOLITA
  • Alessandra Pigliaru

La domanda posta dal traduttore in Italia di Judith Butler ed esponente di primo piano delle teorie LGBT: si può sovvertire il neocapitalismo e l’omologazione in atto attraverso una rivoluzione Queer?

La tesi di Comunismo queer è che lo sfruttamento e l’esclusione, all’interno delle società capitalistiche, non hanno solo un carattere universale, ma particolare. Di conseguenza, se vogliamo lottare efficacemente contro il capitalismo, dobbiamo fronteggiare ciascuna delle singole matrici di oppressione da cui trae linfa e sostanza per affermarsi e riprodursi. Nel caso dell’oppressione di genere e sessuale, la sua matrice è l’eterosessualità. Ambire alla sovversione dell’eterosessualità significa lottare contro il capitalismo a partire dalle sue cause, anziché dai suoi effetti più immediati o visibili. In ciò consiste la differenza tra ogni altra forma di anticapitalismo e il comunismo queer.

Lunedì 13 maggio 

16:30, sala Internazionali

James Williams, Francesco Guglieri e il collettivo Ippolita presentano “Scansatevi dalla luce. Libertà e resistenza nel digitale”

Cos’è l’economia dell’attenzione? Come ci condiziona? Per James Williams, prima strategist di Google poi filosofo formatosi a Oxford, la più recente minaccia alla libertà degli uomini viene dai sistemi di persuasione intelligente che sempre di più indirizzano i nostri pensieri e le nostre azioni. Mentre le tecnologie digitali rendevano abbondanti le informazioni, la nostra attenzione è diventata la risorsa che scarseggia e che le tecnologie competono per catturare, senza preoccuparsi di seguire gli obbiettivi che ci prefissiamo e aiutarci a raggiungerli. Abbiamo derubricato i danni che ne derivano come ‘distrazioni’ o piccoli fastidi: ma sono proprio questi, invece, a minare l’integrità della volontà umana a livello individuale e collettivo. Liberare l’attenzione dalle forze della persuasione intelligente può dunque essere il più importante compito morale e politico di questa epoca. Tenendo in equilibrio le nozioni dell’antica Grecia e quelle della Silicon Valley, l’analisi ragionata e appassionata di Williams fa luce su un aspetto cruciale dell’epoca in cui viviamo.

torna a libri
2019-07-14T19:14:39+02:00Categories: INCONTRI|Tags: |