Materialismo Radicale con Angela Balzano

Sabato 16 novembre, alle ore 18:00,
presso la Libreria Antigone, Via Kramer 20 Milano,
presentazione del libro di Rosi Braidotti
Materialismo radicale. Itinerari eretici per cyborg e cattive ragazze
Meltemi Editore – collana Culture Radicali
con la curatrice Angela Balzano interviene il Gruppo Ippolita

Nel bel mezzo del clamore tecno-politico e della paranoia securitaria è ancora possibile immaginare pratiche e teorie politiche affermative? Che strumenti abbiamo per non consegnarci al nichilismo, per non arrenderci all’egoismo, per non chiuderci in noi stessi rifiutando l’altro? La filosofa Rosi Braidotti, tra le maggiori studiose di postumanesimo e soggettività, getta le basi per un’etica affermativa, che opponga al diffuso senso di precarietà e di nichilismo una visione attiva e alternativa, che passi per il corpo e per la resistenza. Braidotti mostra come l’etica affermativa sia alla base di alcuni movimenti di matrice neofemminista. Sono infatti proprio le “cattive ragazze” – dalle Riot Grrrls alle Pussy Riot, passando per le cyborgeco-femministe e le attiviste antirazziste e antispeciste – a farsi ispiratrici di modelli di soggettività alternativi a quelli costruiti sull’isolamento.

Un assaggio del volume in questo estratto su Dinamopress in cui l’autrice ricostruisce i nessi tra il rizoma di Deleuze e i tecnomostri di Haraway per riflettere sulle possibilità di ridefinizione dello spazio politico nell’epoca postumana.

La recensione di Benedetto Vecchi sul Manifesto “Una politica affermativa capace di leggere e decifrare la realtà”

Un libro da leggere come un antidoto alle piccole, talvolta grandi apocalissi culturali che hanno spazzato via ogni attitudine critica nel decifrare la grande trasformazione che ha nella Rete il suo simbolo più noto.

Balzano e gruppo Ippolita

2019-11-05T15:24:45+01:00Categories: INCONTRI|Tags: |